Quiche di zucchine

1
La quiche è una torta salata caratterizzata da un esterno friabile, croccante e un interno cremoso e soffice. La quiche più conosciuta al mondo è la lorraine che ha un ripieno di pancetta, groviera e in alcuni casi anche cipolla. Le due particolarità che ogni quiche deve avere sono: all’esterno un guscio di pasta brisé e all’interno una crema di panna e uova che lega tutti gli ingredienti del ripieno. In questa versione vegetariana della lorraine, le zucchine prendono il posto della pancetta che mantengono comunque quella nota dolce tipica della quiche.
Difficoltà: media
Preparazione: 45′
Cottura: 25′ sui fornelli; 45′ in forno
Dosi: 1 quiche di ∅ 28 cm
Porzioni: 8 persone
Costo: medio
Ingredienti
Per la base

  • 250 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • 60 ml di acqua
  • 1/2 cucchiaino di sale

Per la crema

  • 3 uova
  • 200 ml di panna da cucina (1 confezione)
  • 50 ml di latte
  • 3 cucchiai di parmigiano
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Noce moscata q.b.
Per il ripieno alle zucchine

  • 650 g di zucchine (circa 3)
  • 1 cipolla rossa
  • 3 cucchiai di olio e.v.o.
  • 3 cucchiai di acqua (eventuale)
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
Procedimento
f1 f2 f3
In un tegame dal fondo spesso unire l’olio e la cipolla tritata, lasciare appassire il tutto a fuoco dolce per 10′, se la cipolla dovesse asciugarsi troppo unire l’acqua. Quando la cipolla sarà appassita unire le zucchine tagliate a cubetti, salare e lasciare cuocere il tutto per 15′ con coperchio girando di tanto in tanto. A fine cottura le zucchine dovranno risultare sì cotte ma ancora croccanti, scolare via l’eventuale fondo di cottura e infine aggiustare di sale e pepare.
f4 f5 f6
Mentre le zucchine raffreddano preparare la base di pasta brisè seguendo questa ricetta (dose per 1 base) e lasciare riposare il panetto in frigo per mezz’ora. Stendere la pasta brisè su un foglio di carta forno fino a uno spessore di 3 mm circa. Adagiare la sfoglia ottenuta in uno stampo per crostate di 28 cm (senza imburrarlo e infarinarlo) quindi livellare i bordi e bucare la base con i rebbi di una forchetta. Intanto preriscaldare il fondo a 180° ventilato o 200° statico e posizionare la griglia nel livello centro-inferiore.
f7 f8 f9
Adesso occorrerà preparare la base per la cottura in bianco o alla cieca: con la stessa carta forno ricoprire la base di pasta brisè, versare dei fagioli secchi (o delle sfere di ceramica per cottura alla cieca) e infornare per 15 minuti; poi rimuovere con delicatezza la carta forno e i fagioli e dato che il fondo sarà ancora umido rinfornare per altri 5-7 minuti così da farlo asciugare e dorare. Ora dedicatevi alla crema di panna e uova: in una ciotola unire le uova, la panna da cucina, il latte, il parmigiano, il sale e il pepe.
f10 f11 f12
Sbattere insieme tutti gli ingredienti con una forchetta e unire una grattugiata di noce moscata se la preferite. Riprendere la quiche e unire le zucchine, l’emmental grattugiato e
f13 f14 f15
la crema di panna e uova. Livellare la superficie con un cucchiaio e infornare per 20-25 minuti (sempre a 180° ventilato). Quando risulterà ben dorata la quiche di zucchine sarà pronta per essere sfornata e gustata!
Note
Conservare la quiche, una volta fredda, in un contenitore per alimenti e riporla in frigo. Poi basterà riscaldarla a 100° ventilato per 10′.
Potete sostituire le zucchine con un altro ortaggio a vostro gusto.
Potete utilizzare dell’ottima panna liquida fresca (250 ml) al posto della panna da cucina e del latte per una quiche di qualità maggiore.