Crostata alla ricotta con gocce di cioccolato

Credo che la ricotta sia uno dei formaggi che si presta a tutto, è molto leggera ed è ottima sì nei salati ma soprattutto per preparare dolci cremosi, rendendo le creme vellutate e gli impasti soffici. Se come me vai matto per l’abbinamento ricotta-cioccolato, che ricorda molto i cannoli siciliani, non puoi non provare la crostata alla ricotta con gocce di cioccolato, profumata all’arancia, friabile fuori e cremosa dentro!

Difficoltà: media
Preparazione: 60′
Cottura: 50′
Dosi: 1 torta di ∅ 24-26 cm
Costo: basso
Ingredienti
Pasta frolla

  • 300 g di farina
  • 120 g di burro
  • 120 g di zucchero
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Scorza grattugiata di 1/2 arancia
Crema alla ricotta

  • 500 g di ricotta di mucca
  • 150 g di zucchero
  • 1 uovo
  • 3-4 gocce di essenza di vaniglia
  • Scorza grattugiata di 1/2 arancia
  • 1 cucchiaio di liquore Vermout
  • 125 g di gocce di cioccolato*
Procedimento
p1 p2 p3
Prima di tutto preparare la pasta frolla impastando insieme tutti gli ingredienti fino a formare un panetto liscio e omogeneo, appiattirla e riporla in frigo per 1 ora avvolta nella pellicola (per maggiori dettagli sulla preparazione consulta questa ricetta)
Ora preparare la crema, in una ciotola unire ricotta, zucchero, vermout, essenza di vaniglia e scorza grattugiata di arancia; lavorare a crema tutti gli ingredienti con una frusta a mano, unire l’uovo intero ed amalgamarlo alla crema; completare infine con le gocce di cioccolato però lasciandone da parte circa 1/4.
p4 p5 p6
Su un foglio di carta forno stendere la pasta frolla a uno spessore di 5 mm  e adagiarla in uno stampo di 24-26 cm dai bordi alti imburrato e infarinato, ritagliare la pasta frolla in eccesso in modo da avere un bordo alto 5 cm circa e con i rebbi di una forchetta bucherellare la base e i lati, fatto ciò versare e livellare la crema e distribuire sulla superficie le gocce di cioccolato rimanenti.
p7 p8 p9
Con la pasta frolla avanzata realizzare delle strisce spesse circa 2-3 mm e adagiarle a diagonale sulla crostata; rifinire i bordi lasciando circa 1-2 cm tra la pasta frolla e la crema, infornare a 180* statico livello centro-inferiore per 50′ circa. Una volta cotta lasciarla raffreddare completamente prima di sformarla.
Note
*Al posto delle gocce di cioccolato puoi tritare del cioccolato fondente, ad esempio anche quello avanzato dalle uova di cioccolato!
La crostata alla ricotta va conservata in frigo, magari estraila mezz’ora prima di servirla, a temperatura ambente è più buona!
Può essere congelata per 1 mese circa, ricorda di scongelarla la sera prima in frigo.