Crostata alla Nutella (che resta morbida e cremosa senza bruciarsi!)

1
La crostata è una delle mie torte preferite, insieme a quella con la confettura di mirtilli la crostata alla Nutella è la mia preferita! Come molti di voi, vado letteralmente pazzo per la crema spalmabile più famosa al mondo 😛  tuttavia ogni volta che provavo a usarla in una crostata la Nutella spesso si bruciava o si compattava diventando secca e sbriciolosa… Così mi sono ingegnato, l’ho presa come una vera e propria sfida, e dopo alcuni tentativi falliti e alcuni semi-riusciti finalmente ho scovato la chiave, ecco così la ricetta super collaudata e stra garantita per realizzare una crostata alla Nutella che resta morbida e cremosa! Il segreto? Basta un semplice foglio di carta alluminio (ma anche uno stampo leggero tipo quelli usa e getta) che farà da scudo al calore del forno sulla Nutella… Con questo semplice congegno d’ora in poi la vostra crostata alla Nutella sarà un successo assicurato!
P.S. Su molti altri siti e blog troverete l’identico procedimento (stra copiato da quì, senza alcun ringraziamento) ma non dimenticate di dire ai vostri amici che la ricetta originale è quella di CioccoBurro 😎
Difficoltà: bassa
Preparazione: 30′
Cottura: 40′
Dosi: 500 g
Porzioni: 12 persone
Costo: medio
Ingredienti
Per uno stampo di ∅ 28 cm

  • 400 g di farina
  • 150 g di zucchero (meglio se extrafine)
  • 1 cucchiaio scarso di lievito per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo + 2 tuorli
  • 150 g di burro morbido o 125 g di margarina Vallè 
  • 600-700 g di Nutella
  • Zucchero a velo q.b.
2
Procedimento
a b c
In una ciotola grande mischiare insieme la farina, lo zucchero, il lievito, la vanillina e il sale, poi aggiungere l’uovo e i tuorli leggermente sbattuti e infine il burro (o la margarina) a pezzetti. Impastare bene il tutto fino ad ottenere una frolla liscia e omogenea. Intanto lasciare fondere a bagnomaria la Nutella nel suo barattolo finché non diventa morbida e spalmabile (di solito d’estate questo passaggio non serve).
d e f
Imburrare e infarinare uno stampo per crostate del diametro di 28 cm. Tenendo un pezzettino da parte, stendere la pasta frolla in una sfoglia spessa circa mezzo centimetro, io mi sono aiutato con un foglio di carta forno. Adagiare nello stampo la frolla stesa e rifinirla lungo i bordi con l’aiuto dello stesso mattarello.
g h i
Bucherellare leggermente il fondo di pasta frolla e unirvi la Nutella, livellarla bene e poi richiudere i bordi verso l’interno, eventualmente rifiniteli ulteriormente con una rotella a zig-zag. E’ molto importante che lo strato di nutella sia spesso almeno 1 cm (regolatevi immergendo uno stecchino sullo strato di crema). Con la frolla avanzata stendere una sfoglia sottile circa 2-3 mm (così che impieghi poco a cuocere) e ricavare le varie strisce da incrociare a diagonale sulla crostata. Molto importante, questo è il passaggio chiave per far si che la Nutella resti morbida: prima di infornare la crostata rivestire lo stampo con uno strato di carta alluminio (oppure coprirlo uno stampo leggero tipo quelli usa e getta).
j k l
Cuocere in forno preriscaldato a 180° (statico) nella parte centro-inferiore, dopo 30 minuti rimuovere il foglio di alluminio (o qualsiasi altro coperchio abbiate utilizzato) e rinfornare per altri 10 minuti. Una volta trascorsi punzecchiare al centro con uno stecchino, se esce sporco di Nutella la crostata potrà cuocere altri 3-4 minuti, se lo stecchino dovesse uscire pulito sfornare immediatamente. Le strisce devono solo cuocersi e non scurirsi, perciò appena la superficie inizierà a dorare sfornare subito la crostata alla Nutella!
m n o
Far raffreddare la crostata alla Nutella per almeno mezz’ora e poi sformarla su un vassoio, non resta che spolverizzarla di zucchero a velo… e ovviamente papparsela! Vedete bene l’interno? La Nutella è rimasta morbida e cremosa, e la pasta frolla è completamente cotta e friabile… Ma ora basta con le chiacchiere: gustiamoci insieme una golosa fetta di crostata alla Nutella!
Note
A seconda del forno la cottura potrebbe richiedere più o meno tempo, non demordete se la prima volta dovesse risultare un po’ avanti o indietro di cottura, aumentate o diminuite il tempo a seconda della potenza del vostro forno, in ogni caso se stese sottili le strisce impiegheranno sempre quei 10-12 minuti a cuocere, per cui rimuovete il foglio di alluminio alla fine, giusto il tempo per permettere alle strisce di cuocersi!
Un’alternativa sperimentata da molti blogger consiste nell’unire la Nutella a un guscio di pasta frolla già cotto e guarnire la superficie con dei biscottini preparati con i ritagli di impasto, un’idea originale per sbizzarrirsi con le decorazioni!

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *