Crema chantilly alla francese (come montare la panna)

f1
La crema chantilly è una ricetta originaria della Francia che consiste in una semplice e delicata crema di panna liquida fresca montata e aromatizzata con zucchero e vaniglia! Spesso la crema chantilly viene confusa con la crema diplomatica che invece è composta da 2/3 di crema pasticcera e 1/3 di crema chantilly, poiché le due creme tra Francia (mamma della chantilly) e Italia (mamma della diplomatica) si contendono il titolo “chantilly” in pasticceria è stato raggiunto un compromesso: per la diplomatica si usa anche l’appellativo di “crema chantilly all’italiana“, invece con “crema chantilly alla francese” si denomina la ricetta originaria a base di semplice panna, zucchero e vaniglia… ed è proprio questa la ricetta che qui andremo a preparare insieme!
Difficoltà: bassa
Preparazione: 5′
Riposo: 4h in frigorifero
Dosi: 500 g
Costo: basso
Ingredienti
Per rivestire e decorare una torta di ∅ 25 cm

  • 500 ml di panna liquida fresca (o panna di latte UHT) ben fredda di frigo
  • 100 g di zucchero extrafine o a velo
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia*

*oppure i semini interni di una bacca o una bustina di vaniglia in polvere (vanillina)

Procedimento
p1 p2
In una ciotola di vetro stondata e profonda unire la panna liquida fresca (ben fredda di frigo) e l’estratto di vaniglia, mischiare insieme i due ingredienti. Coprire la ciotola con pellicola e riporla per almeno 4 ore nella parte bassa del frigo insieme alle fruste dello sbattitore.
p3 p4
Trascorso il tempo di riposo unire lo zucchero semolato alla panna ed iniziare a montare, aumentando la velocità dello sbattitore progressivamente. Continuare a sbattere fino a quando la panna non avrà raggiunto una consistenza ben montata… ed ecco pronta la crema chantilly per farcire torte e arricchire mignon e dolci al cucchiaio!
Note
Prima di iniziare a montare ponete un panno inumidito sotto la ciotola che le impedirà di muoversi durante la lavorazione, inoltre per evitare schizzi in cucina coprite la ciotola a metà con della pellicola oppure se lo avete utilizzate un coperchio per fruste elettriche.
Una volta pronta se non la utilizzate subito raccogliete la crema chantilly dai bordi della ciotola e riponetela in frigo coperta con pellicola ricordando di consumarla entro 2-3 giorni.
La panna liquida fresca (al contrario di quella vegetale) per montare bene necessita di un ambiente fresco, per cui d’estate evitate zone calde ed esposte al sole, se avete un condizionatore raffreddate la stanza.

2 Commenti

  1. Vale

    In realtà io sapevo che si faceva unendo la panna e la crema pasticcera..sarà un altro tipo di ricetta quella forse!..buona anche questa!

    Replica
    1. Giuseppe (Autore Post)

      Ciao! Per quella che dici tu ti rimando alla “crema diplomatica (o crema chantilly all’italiana)” http://www.cioccoburro.it/crema-diplomatica/ 😉

      Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *